Ortofrutta Paganini
L'aziendaL'azienda
I nostri prodottiI nostri prodotti
I funghiI funghi
Le verdure di stagioneLe verdure di stagione
RicetteRicette
La nonna diceva...La nonna diceva...
Frutta e verdura per bambiniPer bambini
NewsNews
Lezioni di cucinaLezioni di cucina  
Link utiliLink utili
Aiutaci a migliorareAiutaci a migliorare
ContattaciContattaci

Consigli per una sana alimentazione del bambino

  • E' fondamentale che il bambino si abitui a mangiare di tutto, attingendo sia dal mondo animale sia dal mondo vegetale.
  • Fate cominciare bene la giornata a vostro figlio abituandolo ad una buona prima colazione, uno spuntino a metà mattina, un giusto e gustoso pranzo, una mini merenda e una cenetta in vostra compagnia. Una prima colazione fatta nel modo giusto agisce sulla crescita, l'apprendimento e l'umore del bambino.
  • Educate il bambino ad una adeguata masticazione, poichè la prima digestione avviene in bocca.
  • Ricordate che i bambini sono degli attenti osservatori e soprattutto tendono a copiare tutto ciò che fate: quindi se vi vedono mangiare frutta, verdura, nocciole, arachidi... li mangeranno anche loro.
  • E' bene far prendere sane abitudini ai vostri figli fin da subito: è molto più difficile togliere cattive abitudini alimentari quando sono più grandi.
  • Nonostante vengano pubblicizzate come ricche di vitamine e minerali, le preparazioni industriali sono ricche di zucchero e povere di fibre e se confrontate con alimenti naturali le loro vitamine e i loro minerali risultano essere meno attivi: preferite sempre prodotti naturali.
  • Se l'alimentazione è corretta non risulta indispensabile utilizzare supplementi vitaminici in compresse o in altra forma. Cibi raffinati richiedono grosse quantità di vitamine per essere metabolizzati mentre i cibi integrali contengono già al loro interno le vitamine necessarie per la loro utilizzazione da parte del nostro metabolismo.
  • E' molto importante quando proponete ad un bambino un cibo naturale (pane e marmellata...) al posto della merendina, l'atteggiamento con cui lo fate: se avete una faccia rassegnata che dimostra che siete già sicuri che vostro figlio vi dirà di no, o usate un tono di voce mesto, l'alternativa alla merendina sembrerà più una punizione che un cibo.
    Ricordate che il bambino mangia prima con la testa poi con gli occhi e in fine, se tutto fino ma questo punto è di suo gradimento, con la bocca.
  • Un bambino è capacissimo di regolarsi da solo e soprattutto il piatto di pasta che date a vostro marito probabilmente è un pò troppo abbondante per vostro figlio.
    Bambini piccoli piatti piccoli
  • non è vero che i bambini hanno bisogno di quantità industriali di vitamine e soprattutto non confondiamo il principio nutritivo con l'alimento che lo contiene: proteine non è = carne.

Fonte: http://www.ilnido.isnet.it articolo di Sandra Berriolo



AVVERTENZA: Le informazioni qui contenute sono fornite solo a scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o trattamento di malattie.

Torna indietro