Mela

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto
Calorie  75 Kcal
Colesterolo   mg
Acqua  81 g
Proteine  0,3 g
Grassi  0,3 g
Carboidrati  13,7 g

Conoscete il detto " Una mela al giorno leva il medico di torno? " Sicuramente sì, ed è un detto verissimo. Pochi frutti, infatti, giovano alla salute più della mela, e aiutano a prevenire tante malattie. E poi sono nutrienti, croccanti e soprattutto squisite! E non c'è neanche bisogno di sbucciarle: basta sciacquarle bene sotto un getto d'acqua fresca e sono belle e pronte da mangiare. Capito perché tanta gente va pazza per le mele?

Le diverse qualità

Ci sono davvero tantissime varietà di mele, alcune anche da cucinare. Pensate che se ne coltivano oltre 7000 tipi, tutti di sapore diverso e con diversi colori e dimensioni! Tra le più comuni sono la renetta, la deliziosa, la limoncella, la annurca e la Granny Smith.

Dove cresce

In Italia le mele sono coltivate soprattutto nelle regioni del Nord, in particolare nel Trentino-Alto Adige. Sono ampiamente coltivate anche nei paesi dell'Europa centrale.

Quando si trova

Ci sono varietà di mele che maturano d'estate, altre in autunno, altre ancora in inverno. In pratica, le mele si trovano tutto l'anno.

Da dove viene

La mela è originaria dei paesi dell'Asia centrale e occidentale. È uno dei frutti coltivati da più tempo, si crede addirittura fin dal Neolitico, ed è ricordata anche nella Bibbia. Gli antichi egiziani e i romani la apprezzavano molto, e furono proprio i romani a introdurre le mele in Gran Bretagna.

Come sceglierla e conservarla

Le mele migliori sono quelle che al tatto risultano ben sode e non presentano ammaccature o incavi. Questo vale soprattutto per le mele più grandi, perché è più facile che maturino di più rispetto alle piccole. A casa mettetele nel frigo, badando di non sistemarle mai accanto a verdure con foglie perché le mele, così come le banane, le pere e i meloni, producono un gas naturale, l'etilene, che può rovinarle.

Perché fa bene alla salute

Perché, anche se non hanno molte vitamine, sono molto ricche di fibre, che aiutano a tenere basso il livello di colesterolo e aiutano a prevenire il cancro: una sola mela assicura il 20% delle fibre di cui abbiamo bisogno ogni giorno per stare in buona salute. E poi hanno pochissime calorie e non hanno grassi né colesterolo. Sono anche ricche di acido tannico e pectina, che hanno un effetto astringente sulle feci.

Consigli

Se non volete che le mele, una volta tagliate, "arrugginiscano", basta sfregare sulla loro superficie acqua con succo di limone. Altrimenti bagnatele nel succo d'arancia, di limone o ananas, e saranno ancora più buone.

Fonti:

www.educazionealimentare.net
www.saluteitalia.net

Consulta il dizionario se qualcosa non è chiaro



Torna su

AVVERTENZA: Le informazioni contenute nella scheda presente sono fornite solo a scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o trattamento di malattie.