Insalata

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto
Calorie  15/18 Kcal
Colesterolo   mg
Acqua  93/95 g
Proteine  1,5 g
Grassi  0,3 g
Carboidrati  2,2 g

Di origine ancora piuttosto incerta (sembra provenire dalla Siberia), il gruppo delle insalata, come ricordato da Plinio e Columella, era giÓ conosciuto e coltivato dai Romani, che, ritenendole piuttosto insipide, preferivano consumarle associandole a foglie aromatizzanti di ruchetta (Eruca sativa). Fino al Rinascimento la coltivazione interess˛ pochissime varietÓ, che fecero poi registrare un netto incremento a partire dal XVII secolo, in seguito all'avvento di una nuova tecnica che consentý la coltura forzata di questi vegetali.

La coltivazione  

In Italia, la produzione annua d'insalate si attesta attorno alle 700.000 tonnellate, ottenute per quasi il 70 % in sole 5 regioni: Puglia (25 % ), Campania (15 % ), Sicilia (10 % ), Lazio (9 % ) e Abruzzo (7 % ). Altre aree produttive di una certa importanza sono Piemonte (dove si ottiene il 5,5 % del raccolto nazionale), Emilia-Romagna ( 5 % ) e Veneto (4 % ).
Al gruppo delle insalate appartengono numerose varietÓ di lattughe ed endivie. Coltivate soprattutto per la produzione di foglie da consumare direttamente crude, pi¨ raramente cotte, le lattughe presentano foglie con forma, spessore e consistenza diverse in rapporto ai gruppi varietali; il colore varia dal verde chiaro al verde scuro, fino al bruno rossastro. Le numerose varietÓ di endivie sono, invece, molto apprezzate per il sapore della foglia e della parte basale della nervatura principale, particolarmente saporita e croccante.

Consumo e conservazione  

Ricca di acqua, vitamine, elementi minerali e cellulosa, l'insalata aiuta a combattere la stitichezza e l'irritazione delle mucose intestinali. Questo ortaggio contribuisce inoltre al buon funzionamento del sistema nervoso e gode di azione rinfrescante, emolliente e depurativa. In cosmesi, il succo viene utilizzato come ingrediente di preparati per decongestionare le pelli sensibili ed irritate e per detergere la pelle grassa. In cucina, l'insalata pu˛ essere utilizzata, insieme ad altre verdure, per preparare gustosi piatti unici, oppure pu˛ essere presentata come contorno di carni ai ferri o pesci arrosto. Ad una temperatura di 0 ░C ed un'umiditÓ relativa del 90%, si pu˛ conservare per 15-20 giorni.

Fonti:

Istituto Nazionale della Nutrizione
www.conerpo.com

Consulta il dizionario se qualcosa non Ŕ chiaro



Torna su

AVVERTENZA: Le informazioni contenute nella scheda presente sono fornite solo a scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o trattamento di malattie.