Cicorie

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto
Calorie  10 Kcal
Colesterolo  0 mg
Acqua  93,4 g
Proteine  1,4 g
Grassi  0,2 g
Carboidrati  0,7 g

Con questo termine normalmente si comprendono varietà di verdure in foglia e anche in radice quali: radicchio, valeriana, indivia,catalogna, scarola tutte appartenenti alla famiglia delle Composite. Hanno natura spontanea e sono presenti nel nostro emisfero da millenni. Qualora il tipo di cicoria lo consenta è consigliato il suo utilizzo crudo allo stato integrale, in quanto risulta essere più digeribile di quello cotto.
Bisogno tenere ben presente che la cottura distrugge tutto ciò che serve al processo nutrizionale dell'organismo.

Caratteristiche  

L'assunzione delle cicorie non ha alcuna controindicazione, anzi svolgono un'azione tonica rimineralizzante, grazie alla btrande quantità di minerali contenuti (valori su 100 gr di prodotto: calcio 70 mg, fosforo 42 mg, potassio 225 mg, magnesio 11 mg, cloro 24,3 mg, zolfo 22 mg). Inoltre stimolano e facilitano le funzioni digerenti, la secrezione biliare, la secrezione urinaria. Hanno anche funzione lassativa.
E' da considerarsi elevato il contenuto di vitamina A e buono quello di vitamina C

Epoca del raccolto  

E' disponibile per il consumo per gran parte dell'anno, grazie alla sua resistenza sia alle alte temperature sia a quelle basse. I vari tipi di cicoria, da taglio e da cespo, e la catalogna vengono coltivati agevolmente in pieno campo dalla primavera ad autunno inoltrato. E' particolare il modo di produrre le varietà che subiscono la cosiddetta "forzatura". Questa consiste nel coltivare in un primo tempo la pianta nel terreno ed, in seguito, mettere le radici, private delle foglie, sotto uno strato di materiale, ad esempio torba, che le tenga al buio, in modo da ottenere un nuovo cespo di foglie croccanti, tenere, dalla caratteristica colorazione rossa o giallo chiaro. La forzatura viene usata per ottenere la cicoria di Bruxelles e il radicchio di Treviso. Ho letto di recente che per quest'ultimo si cerca di ottenere il marchio DOC nella zona tipica di produzione, a garanzia della qualità del prodotto e della tecnica 'biologica' di produzione. Le cicorie "forzate" sono disponibili anche in inverno.

Combinazione alimentare  

Essendo un ortaggio si combina bene con altre verdure, e con sostanze proteiche ( latticini, o pesce o carne, ma un solo tipo alla volta) oppure con cibi amidacei (pasta o pane o riso o patate). Chi ha particolari problemi digestivi non dovrebbe aggiungere grassi alle combinazioni sopra indicate, ma se ci si vuole godere una bel piatto di insalata condito con olio di oliva extravergine o con un olio vegetale come quello di mais o di vinaccioli, beh, usi la mano leggera e... buon appetito.

Fonti:

"La nuova dietetica" di Luigi Costacurta
www.saluteitalia.it
http://users.iol.it/enrica.sandon/

Consulta il dizionario se qualcosa non è chiaro



Torna su

AVVERTENZA: Le informazioni contenute nella scheda presente sono fornite solo a scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o trattamento di malattie.