Cipolla

Valori nutrizionali per 100 g di prodotto
Calorie  28 Kcal
Colesterolo  0 mg
Acqua  92,1 g
Proteine  1 g
Grassi  0,1 g
Carboidrati  5,7 g

La cipolla proviene dai paesi asiatici, anche se per certo si sa che già gli Egizi la conoscevano e ne facevano largo uso. Ne esistono molte specie, soprattutto la rossa di tropea, la bianca e la dorata, viene consumata sia fresca che secca.
Con il nome di cipolla viene definito sia il bulbo quanto la pianta in sé, di cui non si esclude la sua natura spontanea.

Aspetto  

Il bulbo è costituito da fogliecarnose sovrapposte in struttura avvolgente compatta; inizialmente di forma oblunga , la quale a pieno sviluppo diventa poi rotondo appiattita o periforme, ricoperta da una o due tuniche membranose sottili e brillanti di colore bianco, rosso-rame o violaceo a seconda della varietà della cipolla.

Caratteristiche  

Il suo bulbo (ma nache le foglie), oltre a contenere un discreto patrimonio di vitamine e sali minerali organici e inorganici, è ricco di principi attivi che gli conferiscono numerose proprietà benefiche (specie se utilizzato a crudo). Lo iodio aiuta a combattere la cellulite in quanto agisce sul sistema linfatico ghiandolare. Il fosforo è utile per il sistema osseo e nervoso. Lo zolfo svolge una azione benefica sia nei confronti della epidermide che del sistema nervoso. I solfuri di allide affiancano il potassio nello stimolare la diuresi e nell'abbassare l'ipertensione.
La glicochinina stimola il pancreas a produrre insulina risultando quindi particolarmente utile nella dietoterapia dei diabetici.
Sono un alimento fortemente alcalinizzante che favorisce l'eliminazione per via renale di acido urico, cloruri e liquidi.
Sono indicate per anemie, reumatismi, gotta, diabete, ipertensione, aterosclerosi, cellulite, edemi, malattie repiratorie, vermi e fermentazioni intestinali. Sono controindicate per i sofferenti di stomaco (specie gli ulcerosi) e di crisi epatorenali.

Consumazione  

Se veramente si vuole beneficiare delle virtù della cipolla bisogna consumarla cruda allo stato integrale, associata a insalate miste crude, oppure assumerla in succo del quale bastano due tazzine da caffé al giorno, ma immediatamente prima di ogni pasto.

Fonti:

"La nuova dietetica" di Luigi Costacurta
www.saluteitalia.it
"Combinazioni alimentari Salute è… associare correttamente gli alimenti" Demetra

Consulta il dizionario se qualcosa non è chiaro



Torna su

AVVERTENZA: Le informazioni contenute nella scheda presente sono fornite solo a scopo educativo. Non si intende fornire suggerimenti per diagnosi o trattamento di malattie.