Slide Prodotti di stagione:
consigli e abbinamenti speciali
Prodotti di stagione:
consigli e abbinamenti speciali

Albicocche

 

Questo frutto ha origini asiatiche, più precisamente nella Cina nordorientale al confine con la Russia. Venne poi introdotto in Italia dai Romani, ed ora nel nostro territorio se ne coltivano moltissime varietà, la cui maturazione inizia i primi di giugno e termina verso fine luglio.

Le albicocche, sebbene siano scarse di calorie, sono ricche di vitamine benefiche per cuore, vista e pelle, ed inoltre sono una fonte di minerali e fibre solubili, ragione per cui hanno proprietà lassative.

In cucina solitamente vengono utilizzate per marmellate e dolci, ma un abbinamento alternativo molto interessante potrebbe essere quello con formaggio e mandorle.

Nocipesche

 

Questo frutto dalla polpa soda, profumata e croccante, si differenzia per la buccia liscia dalle normali pesche che sono invece coperte da una leggera peluria. Chiamate anche “nettarine”, affondano le loro radici nell’Asia orientale, dove tuttora sono simbolo di immortalità.

La loro stagione parte con i primi caldi di fine primavera e termina con l’arrivo del fresco autunnale. Presentano una serie di proprietà benefiche, come quella diuretica, e contengono fibre, oltre che sali minerali rivitalizzanti per l’estate.

In cucina le nocipesche vengono tradizionalmente consumate al naturale, in macedonie, frullati o anche in insalate. Un piatto alternativo da gustare per un po’ di freschezza è una caprese composta da: mozzarella di bufala, pesche noci e alcune foglie di menta.